S. Teresa. Presentato gruppo intercomunale di Protezione Civile “Giubbe d’Italia”

S. TERESA – E’ stato presentato il nuovo gruppo intercomunale di Protezione Civile “Giubbe d’Italia” che coinvolge già una cinquantina di volontari che presteranno servizio in sei Comuni del comprensorio. La cerimonia di presentazione si è tenuta nel Palazzo della Cultura di S. Teresa di Riva. Presenti i volontari, numerosi cittadini, una rappresentanza della Protezione Civile di Agira, il comandante della Guardia di Finanza di Alì Terme, Domenico Catalano, e il comandante della Polizia Municipale di S. Teresa, Diego Mangiò. Il tavolo tecnico e di rappresentanza politica era invece composto dal vice presidente dell’Ars, Santi Formica, presidente della sezione santateresina delle “Giubbe d’Italia”, Giacomo Chillemi, dal suo vice Carmelo Casablanca, dal sindaco di S. Teresa Alberto Morabito, dal vice Giuseppe Lombardo, il consigliere comunale Rosario Caminiti, in qualità di esperto della Protezione Civile delegato dal responsabile provinciale Bruno Manfrè, dall’ing. Rizzo della Protezione Civile di Messina, da Salvatore Santoro esperto delle “Giubbe d’Italia” di S. Teresa, da Graziella Ensabella, in rappresentanza dall’associazione nazionale “Giubbe d’Italia” e presidente della sezione di Agira. “Finalmente prende vita una realtà che nel nostro comprensorio mancava – ha dichiarato il presidente Giacomo Chillemi – e molto lo si deve all’ideatore e coordinatore del progetto, il consigliere comunale di S. Teresa, Vittorio Chillemi, che ringrazio. Il nostro obiettivo – ha aggiunto Chillemi – non è solo quello di intervenire in caso di calamità o di gestione della viabilità, ma anche quello di essere propositivi e di interagire con gli enti locali nelle molteplici esigenze della normale amministrazione”. Grande soddisfazione è stata espressa da Vittorio Chillemi, nel vedere realizzato il suo progetto. “La nostra è una realtà destinata a far parlare di sé – ha spiegato Chillemi – abbiamo già in cantiere un progetto di carattere sociale che andrà a vantaggio di molte famiglie”.

Leave a Response