Passerella sul torrente Pagliara, intesa raggiunta tra Provincia, Roccalumera e Furci per realizzare un’opera stabile

ROCCALUMERA – Conferenza stampa, questa mattina, nell’aula consiliare, dei sindaci di Roccalumera, Gianni Miasi (nella foto), di Furci Siculo, Bruno Parisi, dell’assessore provinciale ai Lavori pubblci, Lino Monea e dei tecnici comunali di Roccalumera e Furci, l’ ingegnere Giovanni Briguglio e l’architetto Claudio Crisafulli, per la presentazione dello studio di fattibilità dell’attraversamento stabile sul torrente Pagliara tra i lungomare di Roccalumera e Furci. La Provincia regionale, nella persona dell’assessore Monea, ha manifestato ampia disponibilità a partecipare alla progettazione dell’opera fornendo tutto il supporto tecnico ed organizzativo necessario. L’amministrazione di Furci ha sottolineato come la volontà delle amministrazioni comunali sia quella di procedere speditamente alla realizzazione di un ponte stabile , ed in condizioni di assoluta sicurezza, tra Furci e Roccalumera al fine di eliminare quella che, in ogni modo,
rappresenta uan anomalia strutturale che non può essere mantenuta indefinitamente. Il Sindaco di Roccalumera Miasi ha manifestato l’intenzione di convocare al più presto una conferenza di servizio tra i comuni di Roccalumera, Furci, la Provincia regionale ed il Genio civile, al fine di redigere il progetto del ponte con il concorso, tecnico e politico, di tutte le  amministrazioni degli enti interessati. Nessuno, afferma Miasi, vuole mettere in dubbio le buone ragioni del Genio civile che intende demolire una opera che, comunque, rappresenta un ostacolo al libero deflusso delle acque torrentizie. E’ pur vero che la passerella sul torrente è stata realizzata in modo da offrire il minimo ostacolo alle acque, ma è altrtettanto vero che il manufatto non può restare oltre per un tempo indefinito. L’occasione della progettazione, e , ancora di più, la vicinnza e lo spirito  di collaborazione tra istituzioni che in questa occasiobne prende corpo, rappresenta, finalmente, un modo concreto di affrontare i roblemi del territorio senza perdersi in inutili polemiche e diatribe che non aiutano e servono solamente a lasciare le cose come stanno. In conclusione i Sindaci di Roccalumera e Furci hanno auspicato che, a fronte dell’avvio concreto della progettazione, il Genio civile sospenda
l’iter di demolizione assumendosi, i sindaci, l’onere di chiudere da ottobre a maggio la passerella al transito veicolare per ragioni di sicurezza.

Leave a Response