Roccalumera. Blitz dei carabinieri in un appartamento di via Caminiti occupato da otto romeni tra cui giovane donne

ROCCALLUMERA – Blitz dei carabinieri  della Compagnia di Messina sud e di quelli della locale stazione che hanno agito con il supporto di unità cinofile, in una abitazione al primo piano di via Caminiti, parallela alla  Nazionale, vicino alla chiesa del Carmelo) occupato da otto romeni, soprattutto giovani donne. E’ seguita una perquisizione minuziosa del locale. A quanto pare, la ”visita” dei carabinieri fa seguito ad alcuni voci che da qualche settimana circolano a Roccalumera e secondo le quali quella casa era stata trasformata in un covo di malviventi o in una centrale per lo spaccio di  droga.  Si è parlato anche di un giro di ragazze romene, con sede operativa proprio in via Caminiti.  I militari  hanno prima bussato alla porta ma visto che dall’interno non rispondeva nessuno si sono attrezzati di una scala per raggiungere il balcone e da qui hanno fatto irruzione nell’appartamento dei romeni. Sono stati controllati i documenti delle persone trovate dentro la casa e i loro bagagli. I cani hanno fatto il loro lavoro annusando ogni angolo dell’appartamento e dentro valigie e borsoni. Ma cosa si cercava? I carabinieri, al momento, hanno ritenuto di non divulgare notizie. Si sa solo che  la via Caminiti questa mattina, tra la curiosità di molta gente, è stata presa d’assedio da mezzi militari e dieci carabinieri.  Adesso, probabilmente, si vuole fare chiarezza su alcuni ”movimenti” notati in qeust’ultimo periodo dentro e fuori l’appartamento.

Leave a Response