Politica. Il finiano Carmelo Briguglio lascia il Pdl: “Me ne vado senza rancore”

Il deputato finiano Carmelo Briguglio, originario di Furci Siculo, si è dimesso dal Pdl, abbandonandone ufficialmente ogni incarico. “Spero ci si possa ritrovare con i tanti amici del Pdl nella coalizione molto meglio di quanto siamo riusciti a convivere nello stesso partito”, spiega in una nota.
“Personalmente – osserva Briguglio– ho sempre pensato che dimettendomi da un gruppo parlamentare denominato Pdl per aderire al nuovo gruppo Futuro e Libertà per l’Italia, io non fossi più nel Pdl neanche come partito e ciò a prescindere dal procedimento disciplinare che mi lascia del tutto indifferente. Una conseguenza lapalissiana che non implica alcuna vis polemica. Poiché pare necessario precisarlo – aggiunge – lo faccio, lo ripeto, senza alcuna drammatizzazione o rancore, ma nello spirito di chi ha deciso di fare un’altra strada e augura buona fortuna a se stesso e a chi si è lasciato dietro le spalle. Cavallerescamente se ancora ciò può avere un senso nella barbarie politica in cui il Paese è precipitato”.”Questo – continua il deputato finiano – e non altro è il motivo delle mie dimissioni che presento dal Pdl e dagli incarichi che ricoprivo”.
“L’auspicio – conclude Briguglio – è che ci si possa ritrovare con tanti amici del Pdl nella coalizione molto meglio di quanto siamo riusciti a convivere nello stesso partito. In fondo questo è il cuore del problema politico che il centrodestra dovrà affrontare d’ora in avanti in Parlamento e nel Paese”.

Leave a Response