S. Teresa. Affidamento lavori a ditta privata, botta e risposta tra la minoranza e il consigliere Spadaro

S. TERESA – L’assegnazione di alcuni lavori ad una ditta privata diventa un caso politico. I consiglieri del gruppo di minoranza “Sicilia Vera” (Fabio Palella, Danilo Giudice ed Enzo Filoramo) hanno presentato una richiesta di convocazione del civico consesso con all’ordine del giorno un’interrogazione sui rapporti tra il Comune di S.Teresa di Riva e una ditta privata. L’indice, in particolare, è puntato contro due determine dirigenziali con le quali è stato affidato ad una ditta il cui socio è il consigliere comunale di maggioranza Pablo Spadaro, il servizio di stampa dei manifesti del cartellone estivo degli spettacoli. “Non è possibile – spiegano Lo Giudice, Palella e Filoramo – trovare determine dirigenziali in cui sia presente un unico preventivo e per di più di una ditta il cui titolare è per l’appunto un consigliere comunale. Un’abitudine immorale – continuano i tre consiglieri – quella di avvantaggiare non solo ditte vicine a quest’amministrazione, ma anche come in questo caso, imprese i cui titolari rivestono cariche pubbliche”. “Trovo tale interrogazione assolutamente capziosa – ha replicato Pablo Spadaro – il cui  unico scopo e quello di gettare fango  e discredito sull’Amministrazione. Da quando ci siamo insediati non ci sono stati appalti oltre soglia di cui non sia stata espletata regolare gara, a totale vantaggio del comune e dei suoi cittadini, e non come avveniva in passato dove molti appalti di servizi oltre soglia venivano assegnati con incarichi diretti in barba a qualsiasi legge”. Il consigliere del Pd entra poi nel merito. “Da 15 anni la ditta – spiega Spadaro – di cui io non sono il solo titolare ma un socio lavora col Comune come altre tipografie della zona. Il dirigente non è obbligato a chiedere più preventivi ma può fare, e sicuramente ha fatto, un’indagine di mercato con la quale in base al prezzo più conveniente può affidare ad una ditta le forniture di beni e servizi fino a 20mila euro”.

Leave a Response