Alì Terme. Finalmente una vera struttura sportiva, in funzione il campo da tennis in terra battuta

Lucia Gaberscek

ALI’ TERME – Da qualche settimana la cittadina termale può vantare l’unico campo da tennis in terra battuta dell’intero l’hinterland ionico, escludendo quello di Taormina.
La struttura sorge in contrada Malambrì (ad una 50 di metri da via Roma) ed è diventata fruibile da pochi giorni. Il primo stralcio del progetto, costato 180.000 euro, è stato completato da tempo. La seconda parte dei lavori invece non è ancora stata finanziata, ma l’amministrazione del sindaco Lorenzo Grasso ha già fatto richiesta di ulteriori 400.000 euro all’assessorato regionale al Turismo. La somma è mirata alla realizzazione del corpo spogliatoi, delle gradinate, dell’impianto d’illuminazione e della pavimentazione esterna al campo. Inoltre, come evidenzia l’assessore ai Lavori pubblici Mariarita Muzio «il terreno da gioco in terra battuta necessita di manutenzione giornaliera da parte di personale qualificato». E così dopo aver ottenuto le autorizzazioni necessarie ed espletato le procedure amministrative è stato collocato provvisoriamente ai margini del campo un locale-spogliatoio prefabbricato. Successivamente è stata stipulata una convenzione con un’associazione sportiva locale per la gestione dell’impianto.
La struttura di contrada Malambrì potrebbe rappresentare un’attrattiva per tutti gli appassionati di tennis della riviera ionica nella zona compresa tra Messina e Taormina. L’amministrazione comunale, paga del risultato raggiunto, sembra ora intenzionata a continuare gli interventi di messa a punto dell’impianto sportivo.
 

Leave a Response