Sub 40enne di Itala muore durante immersione a Milazzo, si chiamava Rosario Mancuso ed era figlio del consigliere comunale Giuseppe

ITALA – Un veterinario di Itala, Rosario Mancuso, 40 anni, sposato e padre di due figli, è morto nello speccchio di mare antistante Capo Milazzo mentre si trovava ad una ventina di metri di profondità per dedicarsi a quello che era uno dei suoi hobby, la pesca subacquea. Era in compagnia di un amico e collega, L. S. 40 anni, che ha cercato di prestargli soccorso, ma ogni azione è stata vana. Teatro della tragedia la Secca di Ponente, a circa 200 metri al largo di Capo Milazzo. A determinare la morte del professionista di Itala sarebbe stato ma un malore, verosimilmente una sincope, patologia caratterizzata da una improvvisa perdita di coscienza
Dal primo esame esterno del cadavere, infatti, Mancuso avrebbe perso sangue, che si sarebbe raccolto nella maschera. Il corpo del giovane è stato trasportato al Policlinico di Messina dove sarà effettuata l’autopsia per stabilire con esattezza i motivi che hanno causato la sua morte.

 La notizia della tragedia ha destato ad Itala profondo cordoglio. Rosario Mancuso era molto conosciuto nonostante da qualche tempo si fosse trasferito per motivi di lavoro in provincia di Palermo. Tornava spessissimo a Itala per trovare i genitori. Il papà, Giuseppe, è consigliere comunale, la mamma Graziella Tavilla, è pensionata del Ministero delle Finanze.

 

Leave a Response