Nizza. Piazza contesa, il sindaco Di Tommaso risponderà in Consiglio

NIZZA DI SICILIA – Sbarca in Consiglio la vicenda della piazza contesa. All’ordine del giorno della seduta di martedì prossimo, infatti, è stata inserita anche l’interrogazione presentata dalla minoranza sulle “manifestazioni della sera del 22 agosto”. Nell’occasione, lo ricordiamo, l’Amministrazione comunale aveva concesso lo stesso spazio, una piazza sul lungomare, per lo svolgimento di due distinti eventi. Con il risultato che il Pd aveva dovuto annullare la seconda giornata della “Festa democratica”. La risposta all’interrogazione che ne era scaturita è adesso molto attesa. Il segretario provinciale del Pd, Francesco Gallo, ha annunciato che se non sarà fatta chiarezza presenterà un esposto alla Procura. La seduta è stata fissata alle 19 e l’interrogazione risulta al decimo punto dell’agenda dei lavori. Tra gli altri argomenti inseriti all’ordine del giorno dal presidente Carmelo Rasconà figurano la “convenzione per la gestione integrata delle attività di vigilanza e controllo connesse alla realizzazione dell’impianto di distribuzione del gas naturale nel bacino jonico peloritano” e il “Piano triennale Opere Pubbliche 2010/2012- Modifica priorità generale di settore”. E ancora: il “Regolamento comunale per la concessione di spazi di sosta personalizzati per invalidi”; “l’installazione di specchi parabolici”; “iniziative di contrasto alle mafie e di sviluppo della legalità e della trasparenza da parte degli Enti Locali-impegno per i Comuni a costituirsi parte civile nei procedimenti per mafia che coinvolgano le Amministrazioni”; “Anagrafe pubblica degli eletti”. Spazio, infine, alle interrogazioni presentate dal gruppo “Insieme per voltare pagina” e dal consigliere indipendente Mimma Brigandì. Oltre alla vicenda della piazza contesa, l’aula si occuperà dell’attività di politica comprensoriale del Comune di Nizza di Sicilia, della situazione dei rifiuti ingombrati nel territorio comunale e dell’uso dei locali del museo comunale del Risorgimento.

Leave a Response