S. Teresa. Unione dei Comuni, approvato il Bilancio dell’Agenzia di sviluppo: si va verso la liquidazione della Spa

S. TERESA DI RIVA – Il presidente dell’Unione dei Comuni delle Valli Joniche e dei Peloritani, Antonio Di Ciuccio, ha approvato i bilanci 2008 e 2009 dell’Agenzia di sviluppo “Peloritani Jonici” (la Spa che di fatto doveva essere il braccio operativo della stessa Unione), formalizzando la volontà dell’Assemblea dei sindaci dell’Ente. Non vi sono disavanzi anche se il tutto è subordinato al passaggio di trasferimenti di alcuni consorzi di cui Pagliara è Comune capofila. Si tratta di fondi relativi al 2007. Un’altra parte di spese dovrà essere coperta con un trasferimento da parte dell’Unione: soldi per i costi di gestione. Si sblocca così una situazione d’impasse che si trascinava dalla fine del 2009, quando i componenti del Cda dell’Agenzia (Andrea Ceccio, Vincenzo Faraone e Giorgio Foti, tutti e tre tecnici) rassegnarono le dimissioni. Subentrò un Consiglio d’amministrazione politico, composto dai sindaci Alberto Morabito (S. Teresa), Fabio Di Cara (Forza d’Agrò) e Gianni Miasi (Roccalumera). I tre si sono dimessi dopo appena venti giorni. I conti, a quanto pare, non tornavano. La Giunta dell’Unione, composta adesso da dodici Comuni (originariamente erano 18) chiese una relazione analitica al Collegio sindacale sulle spese sostenute dalla Società per azioni. Dal rapporto non sono emerse anomalie. La Spa, in parole povere, sarebbe stata gestita secondo le norme vigenti. Di qui la decisione dell’Assemblea dei sindaci di dare il placet all’approvazione dell’importante strumento finanziario della società, dando mandato al presidente dell’Ente pubblico, Di Ciuccio, di procedere. Al momento la Spa continuerà a rimanere senza Consiglio d’amministrazione. Ma la volontà dei primi cittadini è chiara e unanime: si va verso la liquidazione. “Sembra l’unica soluzione percorribile – evidenzia Di Ciuccio – considerato che gli scopi per cui era nata l’Agenzia non sembrano raggiungibili. Nel frattempo è nata tra l’altro una nuova Agenzia promossa dal sindaco di Fiumedinisi, Cateno De Luca, alla quale hanno aderito molti Comuni”.

Leave a Response