S. Teresa, sportello universitario operativo: “Ponte” con Catania per gli studenti

S. TERESA DI RIVA – Diventa realtà il “ponte” con Catania per gli studenti dell’hinterland jonico che frequentano l’Ateneo della città etnea. Lo sportello istituito dal Comune di S. Teresa e la cui sede è ospitata nei locali di Villa Ragno, il Palazzo della Cultura, è finalmente operativo. La proposta di deliberazione per l’avvio del servizio era stata avanzata in Consiglio comunale da Danilo Lo Giudice, il quale ha fatto da tramite con il rettorato dell’Università catanese. La convenzione è stata firmata il 4 agosto dello scorso anno, tra il sindaco di S. Teresa di Riva, Alberto Morabito e il rettore dell’ateneo. All’accordo ha fatto seguito un periodo di formazione per l’unità di personale messa a disposizione dal Comune, la signora Angela Smedile. In virtù di ciò, lo scorso anno non si è arrivati in tempo ad essere operativi in quello che è il periodo di attività più intenso dello sportello: il bimestre settembre – ottobre. “Dopo tanti sacrifici – dichiara Lo Giudice – i nostri giovani potranno finalmente usufruire dei servizi dello sportello universitario, per le facoltà dell’ateneo Catanese. Che in questo periodo si intensificano notevolmente a causa della presentazione delle iscrizioni o per informazioni sull’orientamento per le matricole”. Il consigliere di minoranza ha espresso “enorme soddisfazione” evidenziando che “siamo ancora solo al 10 per cento delle potenzialità dello sportello, che potrebbe essere arricchito con molte altre iniziative. Spero che in futuro – è l’auspicio di Lo Giudice – l’amministrazione comunale santateresina si attivi in questa direzione, dimostrando lo stesso senso di responsabilità che abbiamo palesato noi, pur essendo in minoranza, quando ci siamo fatti carico di portare avanti questo progetto che si era arenato ormai da diversi anni. Siamo riusciti a rispolverarlo e mettere insieme gli ingranaggi che hanno consentito di mettere in moto la macchina… Parliamo di un servizio – conclude l’esponente dell’opposizione – di notevole importanza per tantissimi giovani del comprensorio che frequentano l’Università di Catania”.

Leave a Response