Taormina. Arrestato dalla Polizia avvocato 66enne bielorusso ricercato in tutta Europa per truffa , istigazione e corruzione

TAORMINA – La polizia del Commissariato di Taormina, che ha operato sotto le direttive del vicequestore aggiunto Renato Panvino,  ha  arrestato questa mattina un avvocato bielorusso i 65 anni, Mikhail Skiba, da tempo latitante e ricercato dalle polizie di tutta Europa. L’uomo è accusato di truffa su scala internazionale e istigazione alla corruzione. I poliziotti taorminese lo hanno sorpreso in un villaggio vacanze della costa jonica della provincia di Messina, dove stava trascorrendo le ferie. L’avvocato, nel 1996, aveva ricevuto una cospicua somma di dollari da un suo assistito per difenderlo in un procedimento penale e facendogli credere, tra l’altro, che la sentenza sarebbe stata loro favorevole vantando amicizie con i magistrati giudicanti.

Leave a Response