Messina. Medici si azzuffano in sala parto e ritardano i tempi di un intervento cesareo, puerpera e neonato in gravi condizioni

MESSINA – Una puerpera di 30 anni e il suo neonato sono in gravi condizioni dopo che nella sala parto sarebbe scoppiata una lite tra due medici. L’episodio, verificatosi giovedì mattina, è stato denunciato dal marito della donna, un 37enne, ai carabinieri del Policlinico di Messina. Lo ”scontro” tra i due professionisti avrebbe ritardato i tempi dell’intervento chirurgico. E soprattutto su questo aspetto la Procura, che ha aperto un’inchiesta, vuole vederci chiaro. La donna doveva partorire in modo naturale, ma durante la lite tra i due medici, secondo il marito, avrebbe avuto delle complicazioni. I medici avrebbero deciso di operare con taglio cesareo. Il bambino avrebbe subito tre arresti cardiaci. Alla donna e’ stato tolto l’utero per un’emorragia.

Leave a Response