Taormina. Riprendono lunedì i lavori in via Crocefisso. Già ultimato l’incrocio con la Ss114

TAORMINA – Da lunedì sarà riaperto il cantiere della via Crocefisso alta, dopo la pausa di Ferragosto. E’ quanto emerso, da una riunione operativa a Palazzo dei Giurati, per definire i prossimi interventi del cantiere già avviato.
L’assessore ai Lavori pubblici, Marcello Muscolino, ha effettuato il punto della situazione su un piano d’intervento la cui conclusione è particolarmente attesa dagli imprenditori che hanno a cuore le sorti della strada e che stanno vivendo un momento di grande difficoltà a causa della chiusura del percorso che era diventato un punto di riferimento della viabilità locale. Ormai la stagione turistica, per loro, è saltata ma sicuramente si deve andare oltre per determinare l’apertura di una via che ha anche numerose attività commerciali.
Sarebbe opportuno che i lavori procedessero a buon ritmo. Palazzo dei Giurati, comunque, è intenzionato a non abbassare la guardia e si prospettano anche ispezioni informali giornaliere, qualora la situazione non dovesse procedere secondo il cronoprogramma stabilito. I cantieri non sono sembrati fino a questo momento particolarmente attivi. Rimangono, comunque, giornate di grande difficoltà per la viabilità del comprensorio turistico. E’ necessario ricordare che la strada è chiusa da mesi, da quando cioè, a causa del maltempo, si è verificata una frana che ne ha minato le fondamenta. Questo progetto viene considerato, dunque, la sistemazione definitiva di un’arteria che, almeno fino a questo momento, non ha mai avuto un futuro chiaro. Le opere costeranno in tutto un milione di euro. Si parla anche della manutenzione del sistema di raccolta delle acque bianche, che mettono in difficoltà l’arteria da lustri, ed è proprio questo uno degli argomenti clou delle settimane passate. In ogni caso, per garantire la sicurezza, è stata studiata la collocazione di palificazioni per rendere la strada percorribile anche da mezzi più consistenti. In sostanza, si sta attuando, forse, una soluzione definitiva. La mancanza della via Crocefisso si fa sentire anche come valvola di sfogo della viabilità per Giardini. Nel frattempo, nella parte terminale della carrabile, è stato attivato lo svincolo sulla Ss 114 dal quale si può facilmente raggiungere l’ospedale «San Vincenzo».

Leave a Response