Taormina. “Parcheggio per residenti sulla terrazza del Lumbi”, proposta del consigliere Lino Ardito

Mauro Romano

TAORMINA – Nel Bilancio di previsione si troveranno le più disparate proposte, tra cui anche quella di trasformare la terrazza del parcheggio «Lumbi» in una zona di sosta per residenti. L’indicazione arriva dal consigliere comunale, Lino Ardito, che in queste giornate di vacanze sta preparando i suoi interventi, assieme al responsabile del Pdl, Orlando Russo. «Sicuramente sarebbe importante – ha detto Ardito – potere destinare quell’area per i residenti. Il posto-auto dovrebbe essere garantito con un prezzo agevolato di soli 10 euro al mese. In questo modo si potrebbe anche pensare a organizzare meglio la sosta della via che attraversa tutta la contrada Zappulla dove, spesso, il doppio senso di circolazione è impossibile a causa delle autovetture in sosta».
Insomma, si pensa all’utilizzazione, tutto l’anno, di uno slargo imponente che, in caso d’emergenza, ha anche ospitato un grande numero di auto. In passato si è parlato anche di utilizzarlo come centro sportivo attrezzato visto che poi, in effetti, per soluzioni di ricovero delle auto destinate a quanti abitano a Taormina, basta andare un piano più sotto e al coperto. In ogni caso la proposta di Ardito potrebbe sollevare una problematica che punta il dito anche su un altro fenomeno tangibile.
«La nostra proposta – ha detto, infatti, Russo – non è per nulla insensata. La zona di Zappulla sarà presto interessata da una imponente urbanizzazione con la presenza di numerose nuove residenze. Il numero delle auto tende ad aumentare e queste si troveranno irrimediabilmente sulle strade. I cento posti-auto disponibili sulla terrazza panoramica dell’autosilos possono rappresentare un toccasana».
Si potrebbe, dunque, prospettare un abbonamento mensile per i residenti di 120 euro all’anno, mentre adesso se ne pagano 350. La realizzazione dei famosi ascensori di collegamento potrebbe fare diventare, naturalmente, il parcheggio «Lumbi», l’area di sosta, della contrada Zappulla.
Il presidente dell’Asm, Emilio Fragale, ha già annunciato di voler attuare al più presto un progetto. Sicuramente, nei prossimi giorni, quello che è rimasto solamente un sogno potrà diventare realtà. Insomma, adesso, l’approvazione del Bilancio di previsione è il momento per indicare alcune importanti soluzioni per il futuro immediato della città del centauro.

Leave a Response