Spettacoli. “Bernstein Dance Gala”, al teatro antico un riuscito omaggio tra danza e musica

TAORMINA – Serata magica ieri sera al Teatro Antico di Taormina per il Bernstein Dance Gala in programma nella sezione Musica & Danza di Taormina Arte, diretta dal Maestro Enrico Castiglione.
Un programma dedicato alle musiche di Bernstein, Gerschwin con un intermezzo il pas de deux di Silvia Azioni e Oleksandr Ryabko sulla Terza Sinfonia di  Mahler.
Alcuni dei “principal dancers” di ben tre straordinarie compagnie: American Ballet, New York City Ballet e Hamburg Ballet hanno eseguito con leggiadria, grazia e bravura le coreografie curate da John Neumeier, Gorge Balanchine e Jerome Robbins.
Tra i ballerini Adiarys Almeida, Carmen Corella, Tracy Jones, Angel Corella, Herman Cornejo, Yevgen Uzlenkov, Ion Agirretxe, Silvia Azzoni, Otto Bubenicek e Oleksandre Ryabko.
Un gala unico ed esclusivo, con il quale Taormina Arte ha voluto rendere omaggio al genio straordinario di Lenny Bernstein, proponendo nella prima parte della serata gli intramontabili successi di Broadway, con brani da West Side Story a Candide ed On The Town. Le radici artistiche di Bernstein evidentemente affondano più che mai nella città di New York e nei suoi musicisti: per affinità di vivacità, ritmo, fraseggio, la sua musica si può avvicinare a George Gerschwin. Per questo ha trovato una giusta collocazione nella serata Who Cares? .
Nella seconda parte in versione integrale il celebre balletto Fancy Free, straordinario connubio di musica e danza, che racconta una libera giornata di tre marinai a New York e da cui fu tratto il primo musical cinematografico girato per le strade di New York, appunto On The Town, con Frank Sinatra, Gene Kelly e Stanley Donen. Ad illustrare il racconto musicale e coreografico i costumi di Giorgio Armani e Oliveir Smith e le scene di Judith Fugate.

Leave a Response