Tre arresti, attuata per la prima volta in provincia di Messina la normativa per fronteggiare l’emergenza nel settore rifiuti

MESSINA – Applicata per la prima volta in Provincia di Messina la normativa riguardante le misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza nel settore dei rifiuti. I carabinieri della Compagnia Messina Sud hanno infatti arrestato tre persone ritenute responsabili della violazione dell’art. 6 della Legge 210/2008. Avrebbero effettuato attività di raccolta e trasporto di rifiuti speciali pericolosi e non, in assenza di autorizzazione, nonché miscelazione di rifiuti speciali pericolosi con rifiuti non pericolosi. A finire in manette il 31enne rumeno Iordan Ion e i messinesi Orlando Colicchia, 28 anni, e Antonino Internicola, 56anni. Sono stati sorpresi, in circostanze diverse, mentre trasportavano a bordo dei propri veicoli, senza la prevista autorizzazione, rifiuti di varia natura. I mezzi sono stati sequestrati. Ai tre è stato concesso il termine a difesa. L’udienza si terrà il prossimo 23 agosto.

Leave a Response