S. Teresa. “Per non dimenticare”, una mostra fotografica sull’alluvione del 1958

S. TERES – Sono stati centinaia i visitatori della mostra fotografica sull’alluvione del 1958 allestita nei giorni scorsi in piazza lungomare, a Bucalo. “L’esposizione – spiega il curatore, l’arch. Salvatore Coglitore – era già stata realizzata nel 2008, in occasione del 50° anniversario del nefasto evento, ma abbiamo voluto riproporla per non dimenticare quanto accaduto”. La mostra ripercorre, attraverso un centinaio di foto d’epoca, quel drammatico 26 novembre 1958 quando la cittadina jonica venne messa in ginocchio dallo straripamento del torrente Savoca che provocò l’allagamento del quartiere Bucalo, danneggiò la chiesa Madonna del Carmelo, abbatté alcune case e provocò la morte di un’anziana, colpita da malore. “Tutto questo non deve più accadere – prosegue Coglitore – e tocca agli enti preposti vigilare accuratamente. Dalle foto esposte si nota come negli ultimi anni la quota dell’alveo del torrente si sia innalzata. Basta pensare che annualmente si deve scavare nel letto del torrente per poter far passare i mezzi pesanti sotto il ponte della ferrovia”. Infine una proposta. “Perché non utilizzare – si chiede Coglitore – questa enorme quantità di terra in esubero per ripascere le nostre spiagge colpite dall’erosione?”. La mostra è stata realizzata dal sito fotosantateresadiriva.com, da Enalpesca S. Teresa di Riva e da Archeoclub d’Italia, sede comprensoriale “Area Jonica”.

Leave a Response