Taormina. ”Ferragosto sicuro”, controllo straordinario del territorio: un arresto e sedici denunce

TAORMINA (Messina) – Con un massiccio impiego di pattuglie sul territorio di competenza, con particolare riguardo alle aree a maggiore densità turistica, la Compagnia Carabinieri di Taormina ha voluto assicurare a cittadini e turisti che hanno scelto la riviera Jonica messinese quale meta per le proprie vacanze, un adeguato dispositivo per la prevenzione dei reati al fine di garantire di trascorrere in serenità il ponte ferragostano.
In proposito, nella notte scorsa, i militari dell’Arma di Taormina, con l’ausilio di pattuglie delle Stazioni dipendenti e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Taormina hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio che ha visto impegnati oltre 20 militari ed i relativi mezzi che hanno operato nei Comuni di Taormina, Giardini Naxos, Letojanni, Sant’Alessio Siculo e Santa Teresa di Riva.
Sempre attivo per una pronta risposta al cittadino anche il numero di Pronto Intervento 112 che ha consentito una efficace e tempestiva risposta alle oltre 300 richieste pervenute agli operatori della Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Taormina.
In particolare i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Taormina hanno arrestato un minore di 17anni per detenzione ai fini di spacci di sostanze stupefacenti.
L’accertamento dei carabinieri è scattato nei pressi di un noto locale notturno di Giardini Naxos, quando i militari dell’Arma hanno notato che il giovane stava confabulando in una zona poco illuminata con altri suoi coetanei. Sottoposto a perquisizione personale, gli sono stati trovati 15 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, già suddivisa in dosi e pronta per essere smerciata.
Il 17enne, residente a Randazzo (CT), è stato quindi dichiarato in arresto per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e, su disposizione del Magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Messina, è stato accompagnato presso il Centro di Accoglienza per i Minorenni di viale Europa del capoluogo peloritano.
Nel corso dell’attività, i Carabinieri hanno altresì denunciato in circostanze diverse:
un pasticcere taorminese di 21 anni, per detenzione di 6 grammi di sostanza stupefacente del tipo marjiuana;
un cuoco 21enne taorminese, per detenzione di 5 grammi di sostanza stupefacente del tipo marjiuana;
un operaio 29enne di Graniti (ME), per detenzione di 8 grammi di sostanza stupefacente del tipo marjiuana;
un muratore 26enne di Paternò (CT), per guida in stato di ebbrezza, poiché sorpreso alla guida del proprio motociclo in evidente stato di alterazione psicofisica dovuto all’assunzione di sostanze alcoliche. Il giovane è risultato positivo ai test clinici cui è stato sottoposto per il riscontro del tasso alcolemico;
uno studente 22enne di Giardini Naxos, per guida in stato di ebbrezza, poiché sorpreso alla guida di un’autovettura in evidente stato di alterazione psicofisica dovuto all’assunzione di sostanze alcoliche. Il giovane è risultato positivo ai test clinici cui è stato sottoposto per il riscontro del tasso alcolemico. Inoltre, nel corso dell’accertamento effettuato sui documenti dell’autovettura, è emerso che la stessa era sprovvista della prescritta copertura assicurativa;
un operaio 28enne di Castiglione di Sicilia (CT) per guida in stato di ebbrezza, poiché sorpreso alla guida di un’autovettura in evidente stato di alterazione psicofisica dovuto all’assunzione di sostanze alcoliche. Il giovane è risultato positivo ai test clinici cui è stato sottoposto per il riscontro del tasso alcolemico;
un operaio 24enne di Catania, poiché sorpreso guida propria autovettura sprovvista copertura assicurativa;
un 30enne di Giardini Naxos per guida senza patente. Il giovane sottoposto a controllo della circolazione stradale è risultato essere sprovvisto della patente di guida poiché mai conseguita.

Nell’ambito dell’attività di prevenzione, che ha consentito di controllare oltre 150 persone,i Carabinieri hanno elevato 25 contravvenzioni con il decurtamento di 50 punti, per violazione del Codice della Strada; sono state altresì ritirate cinque patenti è sono stati sottoposti a sequestro dieci mezzi.
A rinforzare l’articolato dispositivo di sicurezza anche i Carabinieri delNucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Taormina, che operano in abiti civili, i quali hanno presidiato lidi balneari e locali notturni per contrastare lo spaccio di stupefacenti e prevenire/reprimere eventuali risse di gruppi contrapposti di giovani, spesso dovute all’eccessiva assunzione di assunzione di alcool.

Leave a Response