Rimosso l’amianto lungo i torrenti dell’hinterland jonico

Rimosso l’amianto dai torrenti della riviera jonica. L’intervento, che ha avuto inizio il 12 luglio, si è concluso nei giorni scorsi. L’opera di bonifica ha interessato i torrenti Nisi, Allume, S. Ncolò e Savoca ed è stata eseguita da una ditta di Catania debitamente iscritta all’albo nazionale gestore rifiuti, aggiudicataria dell’appalto espletato dal   dipartimento Ambiente della Provincia regionale di Messina, che fa capo all’assessore Pitro Petrella. Si è proceduto alla rimozione ed al conferimento dei materiali isolanti e da costruzione contenenti amianto, abbandonati in aree che ricadono al di fuori dei  centri urbani. La somma spesa ammonta a 61mila euro. L’intervento rientra in una più vasta operazione di bonifica (per un ammontare complessivo di oltre un milione di euro) avviata dalla Provincia su tutto il territorio di competenza. I lavori di bonifica lungo i letti dei torrenti jonici erano stati chiesti con forza lo scorso inverno dai consiglieri provinciali del comprensorio Matteo Francilia e Nino Muscarello. L’assessore Piero Petrella aveva preso impegni precisi, sostenendo che avrebbe inserito l’intervento tra le priorità. “Le parole servono a poco – ha chiosato Petrella durante un sopralluogo eseguito insieme al funzionario del V dipartimento I ufficio dirigenziale della Provincia, Rosaria Todaro, che ha seguito il corso dei lavori – ciò che importa è che l’impegno sia stato mantenuto e la bonifica avviata”.

Leave a Response