Taormina, task force contro l’abusivismo edilizio. Verifiche nei cantieri su eventuali difformità alle concessioni

TAORMINA – Abusivismo edilizio nel mirino di Palazzo dei Giurati. In effetti una task force, voluta dall’assessore all’Urbanistica, Dino Papale, si muoverà nel territorio per controllare i cantieri aperti nella cittadina turistica. Si vogliono verificare, soprattutto, le difformità alle concessioni rilasciate da parte di Palazzo dei Giurati.
Capita spesso che tettoie, regolarmente autorizzate, siano realizzate, invece, in maniera difforme oppure nuove finestre abbiamo un’apertura superiore a quella concessa. Si tratta di un monitoraggio per verificare nei tanti cantieri aperti quello che si sta realizzando. Certamente non saranno chiusi gli occhi sui problemi più evidenti che saranno ugualmente attenzionati qualora si registrassero incongruenze. Stando ad un’indagine nazionale l’abusivismo edilizio ha assunto una rilevanza sociale ai limiti dell’ordinarietà.
In effetti a Taormina il fenomeno è stato sempre fermato. Esiste in paese una cultura del territorio molto alta. Ai tempi del sindaco, Aurelio Turiano, era stata effettuata un’iniziativa analoga. Di tanto in tanto anche adesso si leggono all’albo pretorio della casa municipale ordinanze di demolizione di alcuni manufatti realizzati. Le questioni sono, però, spesso di scarso valore. A volte si parla anche di pochi centimetri di difformità rispetto a quanto realmente concesso. Sicuramente ammirevole è stata negli anni anche la difesa a spada tratta delle pendici di Taormina che, però, visti i risultati, ha avuto pochi effetti.
Su questo fronte nel Piano regolatore generale esiste una delimitazione ben marcata che sicuramente può dare lumi ai futuri progettisti. Una forte espansione edilizia è prevista, invece, nella frazione di Trappitello dove stanno sorgendo importanti agglomerati urbani. Adesso il gruppo di lavoro voluto da Papale potrebbe fare venire alla luce il sommerso. Il tecnici dell’assessorato all’Urbanistica saranno supportati anche dall’azione dei vigili urbani.
Un dettagliato resoconto sull’attività edilizia è stata effettuata proprio dagli agenti municipali. Stando alla più recente relazione i casi di difformità starebbero addirittura in decremento rispetto agli anni passati. Si vedrà adesso l’effetto di quanto verificato al termine di questo nuovo momento di controllo. In ogni caso si tratta di un servizio speciale, ma la guardia su questo fronte non sarà mai abbassata.

Leave a Response