Messina. L’Università verso la costituzione di un’azienda zootecnica alla Facoltà di Veterinaria

MESSINA – Il Rettore dell’Università di Messina, prof. Francesco Tomasello, e il Preside della Facoltà di Medicina Veterinaria, prof. Vincenzo Chiofalo, hanno incontrato stamani una delegazione di studenti della Facoltà per fare il punto su alcune tematiche che porteranno al miglioramento dell’attività didattica e alla costituzione di un’azienda zootecnica di Facoltà.
Il prof. Tomasello ha ricordato le difficoltà logistiche che negli anni scorsi hanno interessato gli studenti “pendolari tra Larderia e via S. Cecilia”, che si sono concluse con il riassemblamento nell’unica sede dell’Annunziata. Ha inoltre puntualizzato che nella nuova sede è stato sviluppato un buon progetto per la sistemazione degli ambienti clinici e che sono state reperite risorse finanziarie, “pari a circa 480 mila euro, per l’acquisto delle strumentazioni e attrezzature tecniche allo scopo di rendere le cliniche perfettamente operative”.
Per quanto riguarda l’azienda zootecnica, il Rettore ha evidenziato che essa costituisce un problema economico, ma l’Università non si tirerà indietro. “Sono stati già individuati gli spazi, contigui alla Facoltà, dove sarà allocata la nuova struttura – ha detto il Rettore – e garantisco che saranno conservati gli animali che già ci sono e ne saranno acquisiti dei nuovi, per rendere la formazione didattica degli studenti sempre più all’altezza dei criteri imposti dalla Commissione di Valutazione Europea per l’accreditamento della Facoltà di Veterinaria”.
Nel corso dell’incontro, è stata annunciata la costituzione di un gruppo di lavoro tecnico permanente, formato da docenti della Facoltà, che lavorerà alla risoluzione delle problematiche logistiche e al potenziamento e sviluppo delle attività cliniche di Veterinaria.
Il Preside Chiofalo, dopo aver sottolineato che la sua Facoltà è l’unica in tutta la Sicilia, con un bacino di utenza non solo siciliano ma anche calabrese ed una popolazione studentesca di circa 1.200 unità, ha ribadito l’importanza dell’attivazione dell’azienda zootecnica autogestita, auspicando “che siano gli studenti a prenderne in mano la gestione” ed ha affermato che “senza gli animali, la Facoltà non ha nessuna possibilità di espandersi e valorizzarsi”. Il Preside ha infine annunciato che le scuole di specializzazione partiranno nel prossimo mese di settembre.
I rappresentanti degli studenti, dopo aver ringraziato Tomasello e Chiofalo per l’attenzione dimostrata alla risoluzione dei problemi da loro evidenziati in un’apposita lettera aperta, hanno rivendicato l’orgoglio della “appartenenza alla Facoltà e all’Università”, prendendo le distanze dalle notizie giornalistiche che le mettono in cattiva luce e riconoscendo l’alto profilo professionale e didattico fornito dai docenti durante il loro percorso formativo.

Leave a Response