Provvedimento dei ministri delle Infrastrutture e dei Traporti, revocata al Cas la gestione delle principali autostrade siciliane

In vigore il provvedimento che stabilisce la decadenza della concessione al Cas, da parte dell’Anas, per la gestione delle autostrade Palermo-Messina, Messina-Catania e Catania Siracusa voluto dai ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dell’Economia. Il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, non ha gradito la decisione che definisce illegittima e ha dato mandato all’assessore alle Infrastrutture, Luigi Gentile, di sospendere ogni negoziato per la definizione del contratto di servizio per il trasferimento delle risorse all’Anas destinate agli investimenti stradali in Sicilia. Per il sindaco di Messina e deputato regionale, Giuseppe Buzzanza, la revoca al Consorzio autostrade siciliane è opportuna: “Basta guardare lo stato degrado e pericolosità nel quale versano le autostrade siciliane – sostiene Buzzanca – per rendersi conto che il provvedimento adottato dal ministro delle Infrastrutture non è solo opportuno ma anche tardivo”.

 

 

Leave a Response