Taormina. Deteneva un chilo e 800 grammi di haschish, arrestato 41enne di Castelmola

TAORMINA – I carabinieri della compagnia di Taormina hanno arrestato un uomo di 41 anni, Giuseppe Talio, taorminese ma residente  a Castelmola, nell’ambito di una operazione che ha consentito di bloccare un cospicuo quantitativo di hashish prima che la sostanza stupefacente potesse essere immessa nel mercato locale. Nel corso di una perquisizione domiciliare, i militari dell’Arma hanno rinvenuto circa un chilo e ottocento grammi di hashish, che erano stati abilmente occultati all’interno dell’abitazione dell’uomo, a Castelmola.
Di qui l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, che ha fatto scattare le manette ai polsi di Talio. Lo stesso, nella circostanza, è stato sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di circa 20 grammi di hashish, nonché di 240 euro in banconote di vario taglio, sequestrate in quanto ritenute provento di attività illecita. Successivamente, i carabinieri hanno esteso la perquisizione anche all’immobile di proprietà di Talio, dove, i militari dell’Arma hanno rinvenuto abilmente occultati dietro alcune casse riposte al piano terra, all’interno di due barattoli di vetro per conserve, 15 stecchette di  hashish per un peso complessivo di oltre un chilo e seicento grammi, nonché sparsi in diversi ambienti dell’abitazione, cinque bilancini di precisione. Tutto il materiale, opportunamente repertato, è stato sottoposto a sequestro e verrà inviato al Ris di Messina per le analisi quantitative e qualitative. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato trasferito nelle carceri di Messina a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Leave a Response