“Savoca dalle origini ad oggi”, finanziato un progetto per la ricostruzione virtuale dell’antico borgo

Gianluca Santisi

SAVOCA – Una ricostruzione virtuale di Savoca, dalle origini sino ai giorni nostri. L’iniziativa, unica nel comprensorio jonico, sarà resa possibile grazie ad un progetto finanziato dal Ministero dei Beni Culturali, che ha stanziato 87mila euro grazie alla normativa che destina i fondi dell’otto per mille alla salvaguardia e alla promozione del patrimonio culturale architettonico. Ed è proprio in quest’ottica che si colloca il progetto promosso dal centro savocese e redatto da Mariangela Niglio, che lo coordinerà con la collaborazione, nella prima fase, dell’archeologa Angelo D’Arrigo. Lo studio, intitolato “Savoca dalla origini ad oggi. Ricostruzione virtuale della vita di un centro storico”, si svilupperà in più fasi. La prima (15 luglio-15 ottobre) sarà dedicata allo studio e alla ricerca archeologica e archivistica. Subito dopo, da novembre a marzo del prossimo anno, si passerà alla ricostruzione virtuale degli edifici di interesse storico-artistico, grazie al supporto del geom. Antonio Nucifora che seguirà i lavori di rilievo dei monumenti. La ricostruzione virtuale di Savoca ripercorrerà diverse fasi storiche, dal medioevo al Cinquecento (periodo di massima fioritura), arrivando, attraverso i secoli XVIII e XIX, fino ai giorni nostri. I contenuti del percorso di fruizione virtuale saranno redatti in doppia lingua italiano-inglese e potranno essere visionati sia durante la visita del centro storico, dove saranno dislocate diverse postazioni multimediali, sia attraverso un dvd che sarà realizzato per l’occasione.

Leave a Response