Sicilia. Il Senato ha approvato l’emendamento salva precari. I 22.500 lavoratori rimangono però precari

I 22.500 precari siciliani per il momento sono stati salvati. Almeno per un altro anno potranno continuare a ricevere lo stipendio. Il  Senato ieri sera ha approvato l’emendamento salva-precari siciliani. Ma proseguono le polemiche sul caso della stabilizzazione.
Il presidente della Regione, RaffaeleLombardo, che ieri aveva lanciato un appello in favore dei lavoratori, viene attaccato dal vice presidente del Senato Domenico Nania (Pdl) che dice: “È proprio a causa sua se 22.500 precari hanno rischiato di andare a casa”. I 22.500 dipendenti degli enti locali siciliani che da oltre 20 anni lavorano con contratti a termine per gli enti locali, non dovranno temere il licenziamento. Anche se non si parla ancora di stabilizzazione. La mancata stabilizzazione ha difatti scatenato le ire del presidente della Regione che già prima del voto aveva dichiarato che “sui precari qualcuno gioca col fuoco e con la vita della gente”.

 

Leave a Response