Roccalumera. Domani Consiglio straordinario, all’ordine del giorno manovre di Bilancio. La minoranza: “Tasse da diminuire”

ROCCALUMERA – Convocato per domani alle 20 in sessione straordinaria il Consiglio comunale. La riunione è stata chiesta dal gruppo di minoranza, dopo le aspre polemiche che hanno accompagnato l’ultima seduta dell’assemblea, tenutasi alla fine di giugno. In quell’occasione, dopo un dibattito che si era protratto dalle 19 alle 23, è stata rinviata una serie di argomenti proposti dall’opposizione, per lo più legati al Bilancio di previsione. I punti posti all’ordine del giorno del civico consesso sono 12 e prevedono anche l’esame delle variazioni di assestamento allo strumento finanziario, la cui proposta di deliberazione è stata avanzata dalla minoranza. Il giorno successivo all’ultima seduta, il capogruppo Giuseppe Campagna ha sostenuto che la maggioranza gli ha “messo il bavaglio con un palese atto di illegittimità in quanto non è stato possibile nemmeno avviare la discussione sull’importante tematica”. Campagna torna a ribadire “che è necessario potersi esprimere in aula su istanze di fondamentale importanza quali quelle inerenti l’aumento delle tariffe dell’acqua, dei rifiuti o, per fare un altro esempio, della mensa scolastica. Tutti balzelli che a nostro avviso vanno diminuiti”. Di tutt’altro tenore le dichiarazioni del presidente del consesso, Antonio Garufi, ad avviso del quale “a Campagna e al suo gruppo è stato dato tutto il tempo per esprimersi, anzi di gran lunga superiore rispetto a quanto previsto dal regolamento comunale. La nota dolente – aggiunge – è la spettacolarizzazione degli interventi, mirata ad esaltare tutta una serie di dichiarazioni”. Dal consigliere di minoranza Carmelo Spadaro è invece giunto l’invito, a tutti i colleghi, ad “abbassare i toni e riportare il dibattito nei giusti binari di un confronto sereno, nell’interesse della collettività”. Nella prossima riunione si tornerà a parlare di fotovoltaico, con la disamina delle determinazioni e degli indirizzi e della variante in zona A, lungo la centrale via Umberto I. L’attenzione sarà inoltre posta su una serie di questioni di natura igienico-sanitaria che riguardano diversi quartieri cittadini, in particolare l’Antico borgo dei pescatori. Il Consiglio dovrà infine approvare il regolamento comunale per l’installazione di chioschi in aree demaniali e comunali ed il regolamento per il comitato di gemellaggio (modifiche e integrazioni).

Leave a Response