Venti di crisi nell’Unione dei comuni delle valli joniche

S. TERESA – Spirano venti di crisi in seno all’Unione dei Comuni delle Valli joniche dei peloritani, della quale fanno parte 12 paesi. Il dibattito sul suo futuro si è riacceso in seguito alle dimissioni del consigliere Tino Gugliotta, di Pagliara, formalizzate nei giorni scorsi. Gugliotta ha sostenuto che “si è fallito su tutti i fronti” e che finora “sono stati approvati solo atti di indirizzo. Chiacchiere, insomma”. L’Unione è finita in un vicolo cieco. Basti pensare che il neo presidente, il sindaco di Antillo, Antonio Di Ciuccio, eletto lo scorso aprile dalla Giunta, non ha potuto prestare il giuramento di rito in Consiglio, perché l’assemblea non riesce a raggiungere il numero legale. “E’ arrivato il momento – taglia corto Di Ciuccio – di fare una seria riflessione sul futuro e sul ruolo dell’Unione. E in questa direzione credo che le dimissioni non servano a nulla. Una cosa è certa: non siamo riusciti a fare blocco, ad aumentare il nostro potere contrattuale con gli interlocutori, a partire dalla Regione. In parole povere – sottolinea Di Ciuccio – siamo rimasti dei piccoli Comuni”. E nei momenti in cui si è parlato di programmazione, Pist e Distretti turistici – per fare degli esempi – i sindaci dei vari Comuni hanno preso strade diverse, senza tenere conto dell’obiettivo comune. Il presidente ammette che “l’Unione sta attraversando un momento di grande difficoltà, senza precedenti”. Il dimissionario Gugliotta ha tirato in ballo i servizi associati che avrebbero dovuto abbattere i costi per i cittadini ed il cui progetto è miseramente fallito. “Giusto – replica Di Ciuccio – ma anche in questa direzione è opportuno sedersi attorno a un tavolo e discutere tenendo conto della disomogeneità del territorio in cui insiste l’Unione delle Valli Joniche”. Il futuro va ridisegnato anche a livello territoriale? Vedremo. Intanto, aumentano gli amministratori ad avviso dei quali l’esperienza dell’Unione dei Comuni delle valli joniche è giunta a capolinea.

Leave a Response