Roccalumera. Comune-Ato, raggiunto l’accordo sui debiti: il commissario inviato dalla Regione ha concluso il suo mandato

Carmelo Caspanello

ROCCALUMERA – Si è consumato nel volgere di un’ora e mezza il lavoro del commissario, Giorgio D’Angelo, inviato dalla Regione per procedere ai pagamenti delle somme che il Comune deve all’Ato4 rifiuti. Il funzionario ha preso atto dell’accordo raggiunto tra l’ente pubblico e l’ambito territoriale ed ha ritenuto concluso il proprio mandato. L’intesa è stata siglata in municipio alla presenza dello stesso commissario, del sindaco, Gianni Miasi, del presidente dell’Ato, Leonardo Racco, del capo settore ragioneria, Luciano Scala, del capo settore servizi demografici Rosa Maria Deodato e del geometra Sebastiano Guttuso, addetto all’ufficio tecnico. Miasi ha dichiarato la propria “disponibilità a pagare il servizio effettivamente reso” specificando che le fatture, soprattutto per igiene e ambiente, non citano i singoli interventi prestati sicché è impossibile muovere contestazioni analitiche”. I soldi che rivendica l’Ato, circa 400mila euro, si riferiscono al 2009. Per i crediti vantati dal 2005 al 2008 vi è un contenzioso in atto. “Della cifra citata – evidenzia Miasi – sono stati già pagati 90mila euro per la discarica ed impegnati oltre 250mila euro. Significa che il debito si riduce a 50mila euro”. Il primo cittadino si è detto pronto a pagare una l’80% sulla fattura relativa al primo bimestre 2010, riservando ad un esame più approfondito legato alla documentazione che l’Ato produrrà, l’integrale pagamento”. Il presidente Racco ha preso atto della volontà del Comune ritenendo comunque la fattura veritiera. Per le fatture a venire, il Comune pagherà entro 20 giorni dalla loro presentazione il 60% dell’importo, riservando di accertare di concerto con l’Ato i singoli servizi prestati. Per quanto riguarda la discarica sarà pagato l’80% entro 20 giorni, per la prima mensilità del 2010. E così ogni 15 giorni, per le fatture successive, sino al completamento degli arretrati. Il saldo verrà pagato alla verifica completa delle quantità conferite in discarica. 

Leave a Response