Nizza di Sicilia. Spiaggia sporca, la minoranza ”interroga” sindaco e presidente del Consiglio

Carmelo Caspanello

NIZZA DI SICILIA –  L’estate è iniziata e gli ultimi week end hanno già fatto registrare un assaggio della «calda stagione» con la presenza di parecchi bagnanti, anche se per lo più locali. Ma, ad avviso del gruppo di minoranza «Insieme per voltare pagina», la pulizia della spiaggia lascia a desiderare. Comprensibili i disagi. L’argomento è divenuto oggetto di un’interrogazione al sindaco, Giuseppe Di Tommaso e al presidente del Consiglio, Carmelo Rasconà. Il documento porta in calce la firma di Giacomo D’Arrigo, Carmelo Campailla, Paolo Miceli, Letterio Nocifora e Valentina Briguglio Polò. Al primo cittadino e al presidente dell’Assemblea consiliare, i cinque esponenti dell’opposizione chiedono quali sono le motivazioni che hanno impedito, ad oggi, la pulizia della spiaggia e la sistemazione per renderla fruibile.
«L’Amministrazione comunale – scrivono – si faccia carico di promuovere in tempi brevi una pulizia straordinaria dell’arenile. Inoltre – aggiungono – gli stessi amministratori ci spieghino come intendono procedere».
Gli autori dell’interrogazione chiedono infine all’Amministrazione di attivarsi presso l’Ato rifiuti Me 4 «per sollecitare, con riferimento alla pulizia, una maggiore attenzione e costanza in particolare all’arenile, alle sue immediate vicinanze e al lungomare»

Leave a Response