Nizza di Sicilia. Mercato del contadino, per il Tar “è titolare il Comune”

NIZZA DI SICILIA. Il comune di Nizza di Sicilia si aggiudica il primo round della querelle con l’Unione delle Valli ioniche dei Peloritani relativa al “Mercato del contadino”. Il Tar di Catania ha, infatti, sospeso il provvedimento dell’Unione con il quale veniva stabilito che sarebbe stata la stessa Unione a rimanere titolare del “progetto per realizzare il mercato degli agricoltori”, un’iniziativa finanziata con 30 mila euro dall’assessorato regionale Agricoltura e foreste. La contrapposizione tra i due Enti pubblici era nata nel momento in cui Nizza Sicilia, individuato in un primo momento come soggetto ad ospitare la sede del mercato, aveva deciso di abbandonare l’Unione Valli ioniche per costituirne un’altra con i comuni di Fiumedinisi, Alì Terme e Alì. La partita, comunque, non può dirsi conclusa perché l’Unione Valli ioniche potrebbe presentare ricorso al Cga.

Leave a Response