Taormina Film Fest. Presentato “Death at a Funeral”, esordio alla regia dello scrittore Neil LaBute

TAORMINA – Scrittore di opere teatrali rappresentate sui palcoscenici di tutto il mondo, Neil LaBute, si trova al festival del Cinema di Taormina Arte nei panni di regista cinematografico. Un esordio incisivo e tagliente ha dato il via ad una carriera fatta prevalentemente di commedie. Ha presentato al Teatro Antico il suo “Death at a funeral”. “Potrei anche cimentarmi – ha detto il regista – in una serie televisiva. Sarebbe bello anche realizzare storie lunghe anni al cinema. Ma in questo caso si deve concentrare il lavoro in poche ore. Sul set sono molto protettivo col mio cast e della libertà dei miei attori. Mi piace girare in maniera quasi invisibile. Se si guarda un film buon spesso dimentichiamo l’attore che interpreta il personaggio, ma veniamo proiettati nella magia del racconto. Ad Hollywood, però, non si vuole correre il rischio di lavorare con attori sconosciuti. Per quanto riguarda il presidente Obama? Non è certo un superman – ha concluso lo scrittore – e le aspettative in lui degli americani in questo momento sono scemate”.

Leave a Response