Savoca. La scuola elementare intitolata all’ex sindaco e maestro Santi Muscolino

SAVOCA – Il giusto riconoscimento per un uomo che spese la vita al servizio del proprio paese. La scuola elementare di Savoca, sita nella frazione Rina, è stata intitolata al prof. Santi Muscolino. Giunge così a compimento il lungo iter avviato nel 1999 dal Comune di Savoca e dall’Istituto Comprensivo di Santa Teresa di Riva. L’ok dalla Prefettura, in realtà, era arrivato già da qualche anno ma gli amministratori hanno voluto attendere la fine dei lavori di ristrutturazione del plesso scolastico. E così, al termine di una solenne manifestazione, è stata scoperta la targa che sancisce l’intitolazione della scuola a Santi Muscolino. Scomparso nel 1983, il prof. Muscolino – come tutti lo chiamavano in paese – insegnò nella scuola elementare di Rina dal ‘49 al ’70, fu amministratore del Comune di Savoca come assessore dal 1948 al 1958, durante la sindacatura di Paolo Cacopardo, nonché sindaco dal 1966 al 1970; fu anche giornalista, poeta e scrittore. E’ sua la firma sul primo libro dedicato alle bellezze di Savoca, intitolato “Savoca un forziere pieno di meraviglie” e pubblicato nel 1966. Insomma, fu un uomo dal grande spessore morale e culturale che oggi tutti, a distanza di 27 anni dalla scomparsa, ricordano con affetto e stima. Emblematiche sono suonate le parole di padre Nicola Maio: “La sua vita è stata una missione – ha detto il parroco di Rina – sempre orientata al servizio del suo paese, dei suoi alunni e della sua famiglia”. Alla cerimonia, aperta dalla splendida voce della nipote di Muscolino, Carla Trimarchi, hanno preso parte il sindaco di Savoca, Nino Bartolotta, con i componenti della Giunta e del Consiglio comunale, il dirigente scolastico Rosa Crupi, gli alunni della scuola elementare di Rina, i familiari ed alcuni ex alunni di Santi Muscolino, che ne hanno ricordato la figura. È toccato alla figlia Mariella, anche a nome della madre e delle sorelle Giovanna e Rosalia, ringraziare per la grande testimonianza di affetto. La cerimonia è stata coordinata dall’assessore alla Pubblica istruzione Cettina Pizzolo.

Leave a Response