S. Teresa. La maggioranza va avanti. Nonostante i malumori del presidente del Consiglio Carmelo Lenzo

S. TERESA. “La dialettica interna al gruppo di maggioranza non influirà negativamente sull’attività amministrativa”. Taglia corto il vice presidente del Consiglio, David Trimarchi, dopo le dichiarazioni del gruppo di minoranza che aveva accusato l’Amministrazione di pensare alle diatribe interne più che ai problemi reali della cittadinanza. Il riferimento era alle polemiche sorte durante l’ultima seduta di Consiglio tra il presidente Carmelo Lenzo e il resto della maggioranza. “Credo invece – continua Trimarchi – che la nostra amministrazione abbia fatto già tanto per i cittadini, risolvendo problemi che attendevano risposte da decenni. E tante altre iniziative sono in programma. Riguardo le polemiche con Lenzo, si è trattato di uno scambio di battute che probabilmente provocherà un confronto all’interno del gruppo. Ma ripeto – puntualizza Trimarchi – questo non pregiudicherà in alcun modo il nostro lavoro”. Il vice presidente del Civico consesso spiega poi perché sono stati respinti i due emendamenti al Bilancio di previsione proposti dalla minoranza. “La richiesta di destinare dei soldi al servizio di vigilanza in spiaggia – spiega David Trimarchi – non era concreta, in quanto non veniva indicato per quanti giorni quei 30mila euro sarebbero serviti a garantire il servizio, né per quante postazioni e in quale tratto di spiaggia sarebbe stato attivato. Riteniamo che con quella cifra avremmo potuto fare poco”. Il secondo emendamento riguardava invece la manutenzione di alcuni pali della pubblica illuminazione della frazione Misserio. La minoranza proponeva di stornare 10mila euro dal capitolo destinato all’assegnazione di incarichi professionali esterni, che prevede una voce di spesa di 24mila euro. “L’opposizione forse non sa che sia il Prefetto che la Protezione Civile – conclude Trimarchi – ci hanno sollecitato indagini statiche sugli edifici pubblici, come per esempio le scuole. Quei 24mila euro, dunque, sono necessari per garantire la sicurezza dei nostri concittadini. Alla manutenzione dei pali penseremo comunque”.

Leave a Response