S. Teresa. Sicilia Vera: “Troppe beghe nella maggioranza, l’amministrazione pensi ai problemi del paese”

S. TERESA – “L’ultimo consiglio comunale ha messo a nudo una serie di contraddizioni in seno alla maggioranza, sia da un punto di vista politico, quanto sulla gestione economica e finanziaria dell’Ente”. A sostenerlo sono i consiglieri di minoranza del gruppo “Sicilia Vera”: Enzo Filoramo, Danilo Lo Giudice e Fabio Palella. “Dal punto di vista politico – dicono i tre in una nota congiunta – abbiamo assistito ad uno spettacolo indecoroso. Il presidente del Consiglio, Carmelo Lenzo, ha sconfessato l’operato della maggioranza astenendosi sul Bilancio. La tensione si è levata alta al punto che un suo collega di maggioranza, Pablo Spadaro, ha chiesto a Lenzo di dimettersi”. Ma non è tutto. L’attenzione viene poi puntata sullo strumento finanziario. “Ancora una volta – chiosa Fabio Palella – la stessa maggioranza sconfessa il suo operato, considerato che negli anni precedenti si è strafatto utilizzando l’intero avanzo di amministrazione, sforando il Patto di stabilità e contraendo, per di più, quattro mutui”. “La manovra approvata – fa eco Lo Giudice – prevede una totale marcia indietro con il taglio di tutte le spese e dei servizi forniti dal Comune, ovviamente a discapito della cittadinanza”. La minoranza, infine, ha invitato l’amministrazione “ad interessarsi dei problemi del paese, sempre più paralizzato, anziché pensare alle diatribe interne, che poco interessano alla gente”.

 

Leave a Response