Messina. ”Pizzicati” dai cani poliziotto due giovani con 10 grammi di droga appena sbarcati dal traghetto

MESSINA – I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina nell’ambito di una attività finalizzata al contrasto dello smercio di droga, unitamente a personale del Norm della Compagnia carabinieri di Canicattì e con il supporto di unità del nucleo cinofili carabinieri di Palermo, hanno arrestato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Daniele Lodato, 27 anni, nato a Canicattì, rappresentante commerciale, e la ventinovenne Abbele Tanja Van Den, nata ad Amburgo, ma residente a Serradifalco, casalinga, incensurata. I due sono stati fermati subito dopo che erano sbarcati con la loro auto, una Audo 80, da un traghetto.
I carabinieri hanno perquisito i due con l’ausilio di unità cinofila. I carabinieri  hanno trovato addosso a Lodato una parte dei circa 10 grammi di sostanza stupefacente sequestrata del tipo “eroina”,  mentre un’altra quantità era sigillata in un involucro termosaldato occultato all’interno di un pacchetto di sigarette sistemato all’interno dell’autovettura. Nel corso della perquisizione è stata inoltre trovata una somma contante di 300 euro, sottoposta a sequestro in quanto ritenuta provento di attività illecita. Dopo le formalità di rito, i due giovani sono stati arrestati con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed associati presso nelle carceri di Messina Gazzi.

Leave a Response