S. Teresa. Questa sera dibattito in aula sul Bilancio, in discussione due emendamenti della minoranza

Carmelo Caspanello

S. TERESA DI RIVA – Nella seduta consiliare convocata per oggi alle 18. 30, l’assemblea sarà chiamata, nel contesto dell’esame del Bilancio di previsione 2010, a discutere due emendamenti proposti dal gruppo di minoranza “Sicilia Vera”. “La documentazione – fanno notare i consiglieri Fabio Palella e Danilo Lo Giudice – è stata presentata lo scorso 29 aprile, vale a dire prima che scadessero i termini. E l’istruttoria – aggiungono – è stata già curata dai dipendenti comunali che hanno espresso parere favorevole su entrambe le proposte”. Il primo dei due emendamenti riguarda la possibilità di istituire l’importante servizio di vigilanza sulle spiagge, con la compartecipazione di Regione (50%), Provincia (25%) e Comune di S. Teresa di Riva (per il rimanente 25%). Il secondo emendamento, invece, riguarda la manutenzione di alcuni pali della pubblica illuminazione della popolosa frazione Misserio, che necessitano di interventi di pitturazione prima che si danneggino irrimediabilmente. Ma non è tutto. “Per gli emendamenti di lieve entità – evidenziano Palella e Lo Giudice – ci riserviamo di presentarli in aula durante il Consiglio, unitamente a una relazione aspramente critica nei confronti dell’amministrazione comunale in carica, responsabile di avere sforato il patto di stabilità”. Contestualmente al previsionale, all’ordine del giorno figurano anche la relazione programmatica e il pluriennale per il triennio 2010-2012.  I punti all’esame del civico consesso sono 15, tra i quali figurano il programma triennale delle opere pubbliche 2010-2012 ed una sfilza di interrogazioni, ben sei, presentate dal gruppo di minoranza nei mesi scorsi su svariati argomenti che spaziano dalle condizioni del manto stradale e della segnaletica del lungomare ai contributi erogati dall’ amministrazione alle associazioni, per un ammontare di 6mila euro. L’assemblea sarà chiamata, inoltre, a vagliare la legittimità di due debiti fuori bilancio e l’approvazione definitiva della variante al Piano di fabbricazione legata alla realizzazione di una strada di accesso ai complessi edilizi Massarenti e Moira. All’ordine del giorno, anche i Piani di zona per l’edilizia economica popolare e quelli per gli insediamenti produttivi legati ad aree e fabbricati da cedere in proprietà o diritto di superficie (provvedimenti per l’anno 2010).

Leave a Response