Roccalumera. Liquami nel torrente Pagliara, la minoranza interroga il sindaco

ROCCALUMERA – Ormai da parecchio tempo si registra la fuoriuscita di enormi quantità di liquami nelle immediate adiacenze della stazione di pompaggio dei liquami del Comune di Pagliara. I liquami hanno invaso la sede del torrente Pagliara tanto da creare lunghissimi rivoli all’altezza del campo di calcio di Pagliara andando ad interessare i pozzetti di ispezione dell’acquedotto di Roccalumera che sono posizionati sotto l’alveo del torrente e conseguentemente sotto l’area attraversata dai liquami.
I consiglieri comunali del Gruppo di Minoranza, Giuseppe Campagna, Natia Basile, Elio Cisca, Marco Maccarrone, Carmelo Spadaro e Andrea Vadalà vogliono vederci chiaro e hanno presentato un interrogazione al sindaco Giovanni Miasi e all’assessore all’Igiene e Sanità.
“La fuoriuscita di liquami ha determinato una situazione di grave degrado ambientale destinato ad aumentare con l’approssimarsi della stagione estiva e con il relativo aumento delle temperature, determinando l’abbassamento dei livelli di guardia di igiene e salubrità delle aree interessate”. Lo ha dichiarato il consigliere Marco Maccarrone, primo firmatario dell’interrogazione, precisando che i fatti sopra descritti hanno determinato una situazione di grave rischio di inquinamento delle falde acquifere e dell’acquedotto comunale che, è bene ricordare, è stato realizzato nei primi anni 90 e quindi, a distanza di venti anni può essere a rischio di infiltrazioni. “E’ quanto mai urgente – continua Maccarrone – intervenire per far cessare la fuoriuscita dei liquami e attivare, nel contempo, tutti gli strumenti necessari per bonificare l’area interessata scongiurando il protrarsi dell’inquinamento delle falde acquifere e dell’acquedotto comunale così come è altrettanto urgente disporre tutti i controlli necessari al fine di verificare la potabilità dell’acqua che scorre nel predetto acquedotto eliminando il grave pericolo per la salute e l’igiene pubblica”.
I consiglieri si rivolgono all’Amministrazione Comunale per sapere se la stessa è a conoscenza della situazione di grave degrado ambientale e di grave rischio di inquinamento delle falde acquifere e di infiltrazioni di liquami nell’acquedotto comunale che i consiglieri stessi hanno rappresentato con un ampia documentazione fotografica e se l’Amministrazione ha adottato provvedimenti al riguardo o se ha verificato che gli atti  necessari siano stati adottati dal Comune di Pagliara. I consiglieri di minoranza chiedono altresì di sapere “se il sindaco e l’Assessore competente hanno dato comunicazione dei fatti descritti nell’interrogazione alle competenti autorità, ivi comprese quelle sanitarie e se, in caso contrario, non intendano provvedere con urgenza alla luce del grave pericolo igienico–sanitario a cui sono esposti i cittadini”.

Leave a Response