S. Teresa. Iniziativa Unicef, un parco a misura di bambini per vivere i valori della solidarietà e dell’amicizia

S. TERESA DI RIVA – Un parco a misura di bambini, di età compresa tra i 6 a i 10 anni, dove con l’aiuto di esperti potranno fare amicizia con i coetanei di altri paesi e, al contempo, cimentarsi in attività alternative alla televisione, ai giochi virtuali e ad internet che oggi catalizzano l’attenzione delle nuove generazioni. E’ questo l’obiettivo di «Insieme si può…», manifestazione organizzata per domenica prossima, a partire dalle 16.30, dal «Gruppo promotore Unicef» di Santa Teresa di Riva, nell’area attrezzata del corridoio ecologico che sorge nelle adiacenze del campo di calcio di Sant’Alessio, lungo l’argine del torrente Agrò.
«La manifestazione – ha spiegato la responsabile del “Gruppo promotore Unicef” di Santa Teresa di Riva, Rosaria Todaro – consiste nell’allestimento di spazi con temi diversi: percorsi di abilità motoria, postazioni musicali, aree dedicate a discipline artistiche e sportive, mitologia, fisica e matematica e animazione».
Rosaria Todaro ha spiegato le finalità dell’iniziativa, che sono mirate a ”stimolare la creatività dei bambini, il loro piacere di conoscere nuovi argomenti, farli collaborare e anche giocare insieme all’aria aperta per vivere i valori della solidarietà e dell’amicizia”. Alla manifestazione, che prevede il coinvolgimento degli alunni delle scuole primarie dell’hinterland, hanno già dato la loro adesione alcuni Istituti di 2° grado del comprensorio jonico, associazioni, palestre ed esperti. «Con la loro presenza – spiega Todaro – sarà garantita la professionalità e la competenza specifica degli assistenti alle varie attività che vengono proposte».
Una giornata di festa, insomma, all’insegna della cultura e della scoperta di nuovi argomenti attraverso attività ricreative lontane da tubi catodici e realtà virtuali. In un’area ecologica di recente realizzazione peraltro non ancora fruita a dovere dai cittadini della riviera ionica.

Leave a Response