Messina. Osservazioni su Piano paesaggistico, D’Alia: in presenza di atti illegittimi mi rivolgerò alla commissione parlamentare antimafia

MESSINA – Il presidente dei senatori Udc, Gianpiero D’Alia, interviene con una nota sulle osservazioni del Piano paesaggistico di Messina le quali devono ottenere il benestare del Consiglio comunale; in caso contrario, anticipa D’Alia, ”sono pronto a sottoporre la vicenda alla commissione parlamentare antimafia”. Di seguito il comunicato integrale del senatore Udc: “Se le osservazioni al Piano paesistico non sono deliberate dal consiglio comunale sono giuridicamente inesistenti e se il dirigente le trasmette alla soprintendenza compie un atto illegittimo che puo’ integrare gli estremi dell’abuso d’ufficio. Lo stesso dicasi per la Soprintendenza di Messina qualora dovesse prendere in considerazione atti che non sono espressione dell’organo che ha competenza esclusiva in materia. Si sta consumando un fatto grave in danno della citta’ che non può passare inosservato e che dovrebbe provocare l’indignazione di tutti. Chiedero’ l’acquisizione degli atti da parte della Commissione parlamentare antimafia”.

Leave a Response