Torrenti zona jonica, disposti dalla Provincia interventi di bonifica

Il consigliere provinciale Giuseppe Lombardo con una nota stampa fa sapere che per quanto concerne la pulizia dei torrenti sono stati disposti interventi per un importo di 800mila euro, di cui 466mila a base d’asta e 155mila per lo smaltimento dei rifiuti. “L’assessore Pietro Petrella – afferma Lombardo – ha mantenuto l’impegno preso, anche a seguito dell’interrogazione da me presentata con i colleghi Gulotta, Cerreti e Previti”. I lavori di bonifica inizieranno non appena sarà espletata la gara d’appalto. Saranno interessati i torrenti Agrò, Pagliara e Nisi. “Nei prossimi giorni – continua il consigliere del Mpa – chiederò di aprire, sia in commissione che in consiglio, il confronto con l’ufficio dell’Aassessore Petrella per il torrente Nisi, che durante l’emergenza del 1° ottobre scorso era stato individuato come sito di stoccaggio provvisorio, con ordinanza n. 1 del 6 ottobre 2009 del presidente della Provincia, di tutti gli inerti e fanghi provenienti dai comuni di Itala e Scaletta, ai sensi del D.Lgs. n 152/06 e con validità temporale fino al superamento della condizione di emergenza e comunque non oltre  sei mesi dalla sua adozione. Adesso – conclude Lombardo – visto che il termine dei sei mesi è stato superato da qualche settima, penso che si renda necessario verificare se nel letto ed in particolare alla foce del torrente Nisi, debbano restare stoccati migliaia di metri cubi di detriti e quant’altro, oppure si possa iniziare un vero e proprio intervento di riqualificazione ambientale”.

Leave a Response