Alì Terme. Aggredì con un coltello il rivale in amore, condannato a un anno giovane di Fiumedinisi

MESSINA – Un anno di carcere dai giudici al 22enne Eros Ossi di Fiumedinisi che nel luglio dello scorso anno aveva aggredito e ferito alla pancia con un coltello, a conclusione di una animata discussione sul lungomare di Alì Terme, uno studente di 17 anni del villaggio S. Stefano Briga, a nord di Messina. Nei confronti di Ossi, che originariamente era accusato di tentato omicidio, i giudici hanno ieri riqualificato il reato in lesioni gravi. Al giovane fiumedinisano sono state riconosciute le attenuani generiche e la sospensione della pena e non la menzione. Tra i due ragazzi era scoppiata una lite legata ad una vicenda sentimentale  al centro della quale c’era una giovane di Alì Terme. Pare che Ossi era stato lasciato dalla fidanzatina che gli avrebbe preferito il diciassettenne di S. Stefano Briga.
 

Leave a Response