Sicilia. E’ nata la Federazione dei partiti sicilianisti, coordinatore il deputato regionale del Mpa Totò Lentini

E’ stata costituita la “Federazione Sicilia Libera – Nazione Siciliana”, un raggruppamento politico sicilianista che coordinerà l’attività sui territori locali di tre partiti da tempo esistenti : il PPS (Partito del Popolo Siciliano), il MIS (Movimento per l’Indipendenza della Sicilia) e il PAS (Partito Autonomista Siciliano).
La “Federazione” coopererà politicamente con  il MPA, mantenendo una propria distinta autonomia organizzativa. La presentazione del relativo “patto federativo e d’azione” sarà formalizzata in una Convention regionale che si terrà a Palermo tra qualche settimana.
Coordinatore della “Federazione” è stato nominato il deputato regionale  palermitano del MPA Totò Lentini, in quanto già eletto presidente onorario, con piena responsabilità politico-organizzativa, del PPS che ha già deliberato statutariamente la sua federazione con l’MPA, e la facoltà dei suoi iscritti  di poter mantenere la doppia tessera di adesione ad entrambi i partiti, con l’obiettivo del progressivo allargamento della presenza delle ragioni dell’autonomia siciliana in sempre più ampie fasce di opinione pubblica regionale. Preoccupata dallo strapotere egocentrico di governo della Lega Nord, e schierata per una difesa ancora più marcata degli interessi ambientali ed economici dei territori locali dell’Isola, in uno con la difesa intransigente dell’identità culturale e storica del popolo siciliano. .
“Ringraziamo l’on.Lentini” –  ha detto il presidente del PPS, Domenico Corrao – che ha accolto il nostro invito a farsi portavoce all’ARS, nell’MPA e con il governo regionale, delle istanze politiche su cui siamo impegnati sia come Partito, che come Federazione dei partiti sicilianisti, cui aderiscono numerosi amministratori locali nei comuni dell’Isola.”
L’on. Lentini ha ricordato le priorità programmatiche sulle quali è stato eletto coordinatore regionale della Federazione: intransigente tutela del territorio e del sistema ecoambientale dell’Isola; sostegno prioritario ed esclusivo ai sistemi energetici non inquinanti, con massima attenzione a quello solare; rilancio dell’agricoltura , dei suoi distretti di filiera e dei prodotti tipici siciliani; sostegno allo sviluppo della ricerca scientifica, medica, informatica, telematica, energetica e  della componentistica elettronica, con la creazioni di omologhi centri regionali al servizio di tutti i paesi dell’area mediterranea; attenzione costante ai temi socio-economici dello sviluppo dei territori locali e delle zone interne; dura lotta ovunque alle organizzazioni criminali mafiose nemiche dello sviluppo civile dell’Isola; irriducibile difesa delle prerogative statutarie de “l’Autonomia siciliana” e del patrimonio storico dell’identità siciliana; sostegno allo sviluppo di un turismo compatibile con l’ambiente e sempre più integrato con la ricchezza unica al mondo dei giacimenti culturali siciliani.
“Dopo la Convention che sancirà pubblicamente il patto d’azione della “Federazione” con l’MPA, proprio perché vogliamo essere espressioni radicate dei territori locali – ha concluso l’on. Lentini – procederemo ai congressi di strutturazione organizzativa della classe dirigente in ciascuna delle nove province dell’Isola, a cominciare, ovviamente, da quella di Palermo”.

 

Leave a Response