S. Teresa. Sarà ristrutturata piazza Municipio. Pronto un progetto da 350mila euro

Gianluca Santisi

S. TERESA – Prg e decoro urbano: sono queste le due priorità del 2010 per la cittadina jonica. Dopo aver seminato nel corso dei primi tre anni di amministrazione, il sindaco Alberto Morabito si appresta adesso a raccogliere i frutti. Lo schema di massima del Prg è pressoché pronto e sarà presto sottoposto, in via ufficiosa, all’attenzione di Giunta e maggioranza consiliare. Poi arriverà in Consiglio per l’approvazione. Una volta ottenuto il via libera dell’assemblea cittadina, i due progettisti, l’ingegnere Adriano Nicotra e l’architetto Paolo Costa, avranno 90 giorni di tempo per redigere il Prg definitivo. “Secondo il cronoprogramma che ci siamo imposti – spiega il vice presidente del Consiglio comunale, David Trimarchi – contiamo di portare a compimento l’itero entro la fine dell’anno”. Grandi novità in arrivo anche sul fronte del decoro urbano. È pronto infatti un progetto per il rifacimento completo di piazza V Reggimento Aosta, meglio conosciuta come piazza Municipio. Il piano da 350mila euro, redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale, sarà presentato alla Regione non appena saranno aperti i termini del bando sul turismo. Il progetto prevede l’abbattimento delle barriere architettoniche, la rimodulazione degli spazi verdi, la sostituzione delle panchine in cemento, il rifacimento della pavimentazione e dei marciapiedi, lato mare e lato monte. Nella nuova piazza, molto probabilmente, sarà collocato un nuovo monumento ai caduti che sarà realizzato dal maestro Nino Ucchino. Restyling in vista anche per la piazza sul lungomare di Bucalo, dove sono previsti piccoli interventi migliorativi e la collocazione di una grande àncora donata dalla Marina. L’àncora è già stata scelta dall’Amministrazione e sarà collocata non appena ultimato il basamento che dovrà ospitarla. Sarà il preludio all’intitolazione della piazza, ancora priva di denominazione, alla Marina Militare italiana. La cerimonia, molto probabilmente, si svolgerà durante la prossima estate. Il “valzer” dei monumenti sarà completato dal trasferimento nella frazione Misserio di quello dedicato ai caduti di tutte le guerre attualmente ubicato nella stessa piazza di Bucalo.

Leave a Response