Forza d’Agrò prova a entrare nel Club dei “Borghi più belli d’Italia”

FORZA D’AGRO’. Il centro collinare tenta la scalata per accedere al club dei “Borghi più belli d’Italia”. Dopo Savoca, dunque, un altro centro della Val d’Agrò proverà a fregiarsi dell’importante riconoscimento. L’iter è stato avviato con l’approvazione dell’iniziativa da parte del Consiglio comunale. Una proposta passata all’unanimità dopo un chiarimento, sollecitato dal consigliere Nino Bianca, sui costi che il Comune dovrebbe sostenere in caso di accoglimento della proposta. Il presidente dell’assemblea, Melina Gentile, ha spiegato che l’adesione comporta il pagamento di canone annuo rapportato al numero di abitanti. Nel caso di Forza d’Agrò dovrebbe aggirarsi intorno ai mille euro. Secondo il sindaco, Fabio Di Cara, “il Comune possiede tutte le caratteristiche previste per entrare a far parte dei “Borghi più belli d’Italia”, in considerazione del suo patrimonio architettonico e urbanistico di notevole pregio”. Difficile dargli torto anche se superare l’esame degli ispettori che saranno inviati a Forza d’Agrò dal Club non sarà facile. Lo sa bene il Comune di Savoca che prima di ottenere il riconoscimento ha dovuto persino apportare correttivi all’arredo urbano del paese. Un sfida che però non spaventa il sindaco Di Cara. “Attendiamo fiduciosi il sopralluogo degli ispettori – ha dichiarato il primo cittadino – per capire se dobbiamo intervenire per migliorare qualche aspetto. Riteniamo comunque che il nostro Comune abbia le carte in regola per ottenere l’ambito riconoscimento”.

Leave a Response