Mongiuffi Melia. Tenta di incendiare la facciata di una casa e un’auto: pensionato in manette

MONGIUFFI MELIA.- Un uomo di 67 anni di Mongiuffi Melia è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione per tentato incendio. Nei guai è finito Assunto Leopoldo Calì, pensionato, già noto alle forze dell’ordine, sorpreso nel tentativo di dare fuoco al prospetto di una privata abitazione, al cui interno si trovava una coppia di coniugi, nonché ad un’autovettura regolarmente parcheggiata. Grazie al tempestivo intervento dei carabinieri si è evitato il peggio. Infatti, l’uomo è stato prontamente bloccato dai militari dell’Arma, proprio pochi istanti prima che lo stesso appiccasse il fuoco al liquido infiammabile con cui aveva poco prima cosparso la facciata dello stabile e l’autovettura, entrambe di proprietà di un pensionato del luogo. Calì, una volta bloccato e sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di un bidone in plastica da 10 litri, contenete tracce di liquido infiammabile e di un accendino. I carabinieri stanno indagando per far luce sulla vicenda. Indagini in corso dei carabinieri per conoscere i motivi che hanno spinto l’uomo a mettere in atto il grave gesto.

 ***********************************************************************

PATTI – I carabinieri di Patti hanno arrestato una donna polacca di 31 anni, colpita da mandato di arresto europeo e ricercata dallo scorso ottobre. In Polonia ha in corso un procedimento penale per i reati di falsificazione di documenti, frode e favoreggiamento.

***********************************************************************

MESSINA – Un giovane senegalese di 23 anni è finito in manette, a Messina, nell’ambito di una operazione di prevenzione e contrasto di prodotti con marchi contraffatti. Il giovane era in possesso di 300 tra Dvd e Cd riproducesti film e brani musicali, nonché diversi giochi per play station privi del previsto contrassegno Siae.

Leave a Response