Messina. Gianpiero D’Alia vuol vederci chiaro sulla questione della messa in sicurezza di Giampilieri e annuncia una interrogazione in Senato

MESSINA – “Sono preoccupato, ma non sorpreso, dopo le dichiarazioni rese ieri in IV commissione Ambiente e territorio dell’Ars dal dirigente generale del Dipartimento regionale di Protezione civile, ing. Pietro Lo Monaco, e dal responsabile della Protezione civile in provincia di Messina, ing. Bruno Manfrè, i quali hanno comunicato che, per la messa in sicurezza di Giampilieri , per il momento, non ci sono altri fondi”.
E’ questa la considerazione del presidente dei senatori Udc a Palazzo Madama, Gianpiero D’Alia, il quale annuncia l’immediata presentazione di un’interrogazione urgente in Senato per cercare di far luce sulla situazione.
“Da mesi denuncio la carenza di fondi e la scarsa attenzione da parte del governo centrale – prosegue D’Alia – e quanto si apprende adesso è la dimostrazione che ciò che affermavo non era certamente scellerato, tantomeno dettato da logiche politiche”.
“Ricordo ancora – conclude il senatore centrista – con quale sufficienza nel novembre scorso si è accettata la bocciatura, con l’avvallo anche di parlamentari siciliani e addirittura messinesi, dell’emendamento presentato da me e dalla collega del Pd Anna Finocchiaro, che prevedeva in Finanziaria uno stanziamento per le zone alluvionate del messinese di ben 100 milioni di euro”.

 

Leave a Response