Regione. Esame del Ddl sulla gestione dei rifiuti: l’Aula ha chiesto la verifica del numero legale. Seduta ”stoppata” per consentire proposte di modifica

L’esame del disegno di legge sulla gestione integrata dei rifiuti e la bonifica dei siti inquinati va avanti e a Sala d’Ercole, nella seduta pomeridiana di ieri, presieduta dal presidente dell’Assemblea regionale Francesco Cascio, sono stati approvati, con emendamenti, altri due articoli: il terzo sulle competenze delle province e il quarto sulle competenze dei comuni.
È stata anche avviata la discussione dell’articolo cinque e di alcuni dei numerosi emendamenti presentati dai deputati e dallo stesso governo.
Anche questa tornata dell’attività legislativa è stata caratterizzata da un dibattito serrato, nel corso del quale è stata chiesta la verifica del numero legale, ed è stata necessaria pure una lunga sospensione dei lavori per consentire ai parlamentari di approfondire ulteriormente le diverse proposte di modifica contenute nei numerosi emendamenti all’esame del Parlamento siciliano.
Il presidente Cascio ha quindi aggiornato l’attività d’Aula ad oggi, giovedì 18 marzo alle ore sedici, per proseguire il confronto sulle singole norme del provvedimento che comporta, anche, la riforma degli Ambiti Territoriali Ottimali (ATO).
All’ordine del giorno dei lavori di Sala d’Ercole c’è inoltre l’esame del bilancio di previsione della regione per il 2010 e delle disposizioni programmatiche e correttive per il medesimo esercizio finanziario.

Leave a Response