Nizza, scolari alla scoperta delle istituzioni: visita guidata in municipio

NIZZA – Piccoli cittadini alla scoperta delle proprie radici, della storia del Comune in cui vivono e delle istituzioni che li rappresentano. E’ la sintesi del progetto “Cultura civica”, promosso dal difensore civico Alfio Grasso, che ha preso il via con una visita guidata in municipio dei bambini delle quinte classi elementari. Ad accoglierli c’erano il sindaco, Giuseppe Di Tommaso, assessori, consiglieri comunali e il dirigente generale dell’ente locale. Gli alunni sono stati accompagnati dalle insegnanti Cettina Vega, Carmelina Pantò, Stefania Oliva,  Graziella Celi e Mimma Brigandì, tra l’altro anche consigliere comunale. I piccoli studenti hanno visitato gli uffici fino a giungere nell’aula consiliare, dove hanno rivolto numerose domande al primo cittadino. Tanti i temi toccati. Dalle aree da destinare a verde agli spazi per giocare, alle piste ciclabili. Grande l’interesse dimostrato per la storia del paese, dei sindaci che lo hanno amministrato e per lo stemma che campeggia nel gonfalone. “La mia attività – ha commentato il difensore civico Alfio Grasso – va in due direzioni: rimuovere ciò che limita l’esercizio dei diritti, dando assistenza ai cittadini e dare vita ad iniziative per la crescita di una cultura civica. Questo progetto – ha aggiunto –    aiuta ad avvicinare gli alunni alle istituzioni”.   “L’incontro – ha fatto eco l’insegnante Mimma Brigandì – si è rivelato proficuo per la crescita civica degli alunni. Non hanno parlato solo di questioni vicine al mondo dei bambini e di attività per il tempo libero ma anche di temi sociali quali lo sviluppo del turismo e di occasioni di lavoro per i giovani”. Gli scolari hanno chiesto al primo cittadino  di istituire la figura del baby sindaco. “Questo incontro mi riempie di gioia – ha risposto Di Tommaso – e mi impegnerò da subito a realizzare le vostre idee”.

Leave a Response