S. Teresa Riva. Interrotto il servizio di trattamento riabilitativo per bambini disabili. Vergonoso!

 S. TERESA DI RIVA (Messina) – E’ stato interrotto a S. Teresa di Riva il servizio di trattamento riabilitativo di logopedia, psicomotricità e sifiokinesiterapia di cui fruivano numerosi bambini. Il sindaco, Alberto Morabito, non ci sta e comprensibilmente indignato, ha denunciato l’incredibile situazione al direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale, al preftto, agli assessorati regionali alla Sanità e alla Famiglia, al tribunale per i diritti del malato, al comitato spontaneo dei genitori e all’associazione Penelogpe. Morabito sollecita le autorità a far cessare questo vergonoso problema e ridare così alle famiglie e ai bambini disabili il sacrosanto diritto all’assistenza.
 ”Rilevato che l’improvvisa interruzione di tale servizio, da parte dell’A.S.P. 5 – scrive il sindaco Morabito –  provoca effetti consequenziali decisamente negativi nei confronti dei numerosi bambini che ne hanno bisogno e delle loro famiglie, al fine di non incrementare ulteriori danni e disagi ai piccolo pazienti per il recupero delle loro diverse problematiche, chiedo al direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Messina di ripristinare nel più breve tempo possibile le attività del centro di trattamento riabilitativo”. Il primo cittadino, infine, invita le autorità in di intervenire per il buon esito della questione in tempi brevi.

Non sappiamo e non ci interessano i motivi che hanno determinato la sospensione del servizio ma, amaramente, dobbiamo rilevare che ci troviamo di fronte ad una vergogna che poteva e doveva essere evitata. Soprattutto se si tiene conto che di mezzo ci sono bambini con cui la natura non è stata generosa. Dunque nessun alibi può mitigare eventuali responsabilità. Ci auguriamo che la vicenda venga risolta da subito.

Leave a Response