S. Teresa. Cresce la voglia di Carnevale estivo. L’idea piace a cittadini e amministratori

Gianluca Santisi

S. TERESA. Impazza la voglia di carnevale estivo nella cittadina jonica. Sarà che finora i santateresini sono rimasti con l’amaro in bocca per i tre rinvii consecutivi della sfilata dei carri allegorici. Le avverse condizioni meteo non hanno infatti permesso lo svolgimento di quello che è ormai diventato un appuntamento di rilievo nel panorama della manifestazioni “made in riviera jonica”. Se ne riparlerà sabato e domenica con due nuovi tentativi, anche se non mancano le polemiche, soprattutto tra i commercianti per la scelta di un giorno feriale che penalizzerebbe le loro attività. Senza contare che le sfilate si svolgerebbero in piena Quaresima. E così tra la gente è nata spontanea l’idea di “spostare” il carnevale nei più caldi mesi estivi, quando tra l’altro la minaccia della pioggia è meno concreta. Su Facebook, il popolare social network, è nato il gruppo “Quelli che vogliono il carnevale estivo a S. Teresa di Riva”, che in poche ore ha già raccolto quasi 400 adesioni. L’ha fondato Mariella Speranza. “Non possiamo negare – ci spiega – che, da qualche anno, il carnevale di S. Teresa sia diventato un’attrattiva di forte richiamo. Il carnevale estivo potrebbe diventare un momento di intrattenimento per noi giovani. Senza considerare – aggiunge – che tanti santateresini durante l’inverno si trovano fuori per lavoro e non possono mai esserci perdendosi una grande festa”. La proposta piace. Tanto che rapidamente è giunta alle orecchie degli amministratori. “Non vi nascondo che ne stiamo parlando – ha confessato il consigliere comunale Pablo Spadaro – ma non dipende solo dall’Amministrazione”. “Molto favorevole” si dice anche il vice presidente del Consiglio, David Trimarchi. “Secondo me ci sono le condizioni per farlo – aggiunge Trimarchi – ma bisognerà discuterne con i carristi, i commercianti e i cittadini. Certo, l’idea di far svolgere la sfilata dei carri ad agosto sul lungomare sarebbe parecchio suggestiva, ma mi rendo conto che potrebbero sorgere diversi problemi di natura logistica. Vedremo…”.

Leave a Response